W gli sposi (e Francesco)

27 Luglio 2016 In Edicola

tweet

31 CoverSantità, lei celebrerebbe il matrimonio di mia figlia?”. “Ma certo, Tomasz, lo farò con piacere”… Dev’essere andato più o meno così il colloquio tra Tomasz Szczepanski, polacco, che lavora nei servizi di manutenzione di Casa Santa Marta, e il Papa.

Una domanda semplice, una risposta spontanea e affettuosa, in puro stile Francesco. Il risultato è un evento senza precedenti che vi raccontiamo in esclusiva a pagina 4 con le parole (emozionatissime!) dei protagonisti e le foto private della cerimonia: il Papa che benedice gli anelli, bacia la sposa, compila il registro… Sia Gianteodoro, lo sposo, che Paulina, con un viso d’angelo e il vestito bellissimo che sognava da una vita, sono due ragazzi sordi.

Così la cerimonia si è svolta alla presenza di un interprete della lingua dei segni, che ha “tradotto” le parole del Papa. Paulina e Gianteodoro, però, Francesco lo guardavano fisso e sono stati in grado di leggere le sue labbra. E hanno seguito con entusiasmo la bellissima omelia in cui il Papa ha ribadito un concetto a lui molto caro: “In coppia capita di litigare, ma l’importante è risolvere tutto dialogando, senza freddezza”.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, , ,

VEDI ANCHE