Una giornata particolare

30 Ottobre 2019 In Edicola

tweet

Cari lettori, arrivano “i Santi” e “i Morti”: li chiamiamo così, con una certa familiarità, i giorni che aprono il mese di novembre e che rappresentano un momento importante per la Chiesa e per noi stessi. In questi giorni ho visto raddoppiare i prezzi dei fiori, segno che c’è tanta richiesta e segno che molti si recano nei cimiteri per rivolgere un pensiero speciale ai loro cari che non ci sono più (e anche chi lo fa spesso, dedica a questo “pellegrinaggio” qualche attenzione in più): sappiamo che il pensiero di chi ci ha lasciato in realtà ci accompagna sempre, non solo in questo giorno speciale. Ma in questa occasione ci troviamo a pensare non solo alle persone più vicine, la cui scomparsa è stata per noi dolorosissima. Pensiamo anche a tutti coloro il cui passaggio sulla Terra ha incontrato il nostro, lasciandoci un ricordo anche piccolo, ma significativo. Lo so, siamo abituati con papa Francesco a vedere spesso immagini serene, quando non proprio di festa, e queste immagini talvolta diventano le nostre copertine. Per una volta, però, non è così. Proprio come succede con i ricordi: molti sono allegri, altri sono invece più tristi e ci restano indelebili in fondo all’anima. 

Buona lettura

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, ,

VEDI ANCHE