Un caffè con Francesco

16 Ottobre 2019 In Edicola

tweet

Cari lettori, qui a Il mio Papa succede di prendersi una breve pausa dal lavoro: beviamo un caffè della macchinetta automatica e approfittiamo del momento per raccontarci qualcosa delle nostre vite lontano dalla redazione. Il caffè è per noi, e per tutti coloro che lo bevono, non solo un momento per ricaricare le forze, ma anche per ricaricare l’umore. La foto che abbiamo messo in copertina e che ritrae Francesco con una tazzina in mano fa parte di quelle immagini che, da quando è diventato Papa, ci sono familiari. Non per l’immagine in sé, ma per quello che rappresenta: la necessità di Francesco di stare con gli altri, di comportarsi come tutti noi, di vivere alcuni momenti della propria complessa e faticosa esistenza con la spontaneità del passato in cui non era Pontefice. E proprio per questo abbiamo aggiunto alla grande foto di copertina una foto più piccola, ma altrettanto significativa: Francesco che fa diligentemente la fila e aspetta il suo turno, mescolato tra tante persone, per prendere il suo caffè. Si era mai visto un Papa così? Ne parliamo all’interno di un bellissimo servizio sul Sinodo sull’Amazzonia.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, , ,

VEDI ANCHE