Un bucato per cambiar vita

21 Ottobre 2015 In Edicola, News

tweet

44 Cover interaEcco qui. Dopo esser stato in un ottico del centro di Roma a provarsi gli occhiali, in mensa a mangiare con gli operai, in una roulotte con la gente del luna park, Francesco stupisce ancora il mondo e compare tutto sorridente davanti a uno stendino carico di biancheria appena lavata! Il Papa ha fatto una visita a sorpresa alla sua ultima “creatura”, il dormitorio Dono di Misericordia che ha appena inaugurato a Roma e che offre alloggio (e la possibilità di una nuova vita) a 34 senzatetto di ogni nazionalità. Li ha incontrati e abbracciati uno a uno, papa Francesco, mentre monsignor Krajewski, il suo elemosiniere, gli mostrava tutte le comodità della struttura: letti a castello, bagni, docce e la lavanderia, appunto, con due lavatrici sempre in funzione per ridare dignità e speranza a chi per tante notti ha dormito all’addiaccio. Sicuramente, dopo tante ore passate al Sinodo a discutere con l’assemblea dei vescovi, Francesco ha sentito il bisogno di un contatto più diretto con la gente. Così alle sette di sera è uscito dall’Aula Paolo VI, è salito in macchina ed è andato a vedere il dormitorio di via dei Penitenzieri, nel rione Borgo, a pochi minuti da San Pietro. Noi di Il mio Papa come sempre c’eravamo, e a pagina 4 la nostra Benedetta Capelli vi racconta com’è andata.

Buona lettura

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, ,

VEDI ANCHE