Scout d’Europa in sintonia con il Papa

tweet
Un gruppo di scout in piazza San Pietro, Roma, 24/03/2013 (credits: Getty Images)

Un gruppo di scout in piazza San Pietro, Roma, 24/03/2013 (credits: Getty Images)

Papa Francesco nei primi giorni del suo pontificato convocò in occasione della Veglia di Pentecoste del 2013 i movimenti, le nuove comunità, le associazioni e le aggregazioni laicali. Era il 18 maggio di due anni fa e quel giorno era presente anche Giuseppe Losurdo, presidente della sezione italiana della Federazione dello Scout Europeo.

Sono presenti in ben 204 diocesi italiane
Stiamo parlando di un’istituzione con una lunghissima storia alle spalle e che ormai è entrata nel Dna della nostra società. La sua importanza nella formazione dei ragazzi è riconosciuta in tutto il mondo e presto per la Fse ci sarà un appuntamento importante. Racconta Losurdo: «Dall’1 al 3 maggio si terrà la nostra assemblea generale dove affronteremo in particolare il tema della crisi dell’educazione e la sfida della Fede. Il motto sarà “Camminare insieme per formare persone nuove”: un tema che fa riferimento alle parole pronunciate dal Papa in vari discorsi».

L‘Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa Cattolici, dal 1976 anno della sua fondazione contribuisce alla formazione religiosa, morale e civica dei giovani attraverso la pratica del metodo scout, secondo lo spirito del fondatore dello scautismo: lord Baden-Powell. Con quasi 20.000 soci, presente in un centinaio di Diocesi con 204 gruppi, l’associazione concepisce lo scautismo come mezzo di apostolato e di servizio nella Chiesa.

Vita all’aperto nella natura, in comunità, gioco, impegno al servizio del prossimo sono i valori dove per molti giovani si radicano il Vangelo e la vita di fede. L’associazione è strutturata in due sezioni, una maschile e una femminile, suddivise in tre “branche” a seconda dell’età: “I Lupetti e le Coccinelle” (dagli 8-11 anni), “Gli Esploratori e le Guide” (dai 12 ai 16 anni) e “I Rovers e le Scolte” (dai 17 ai 21 anni) .

Conclude il Presidente: «Il Papa conosce e apprezza lo scautismo. D’altronde rilevo anche una grande affinità nello stile del Papa con il nostro stile scout: quando ammonisce a non essere “cristiani da salotto” o “inamidati” mi pare di sentire una citazione di Baden- Powell! Credo sia importante meditare a fondo le parole del Papa, perché sono una traccia chiara e sicura da vivere, come associazione, insieme a tutta la Chiesa».

Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa
via Anicia 10 – 00153 Roma
Tel. 06 5884430
E-mail: infofse@fse.it
Sito web: www.fse.it
codice fiscale 80441060581

di Adriano Alimonti

TAG

, , , , ,

VEDI ANCHE