San Giuseppe, modello di educatore

19 Marzo 2014 Parole e pensieri

tweet
Il Papa saluta i fedeli accorsi per la catechesi del mercoledì a Roma (Credits: Corbis Images)

Il Papa saluta i fedeli accorsi per la catechesi del mercoledì a Roma (Credits: Corbis Images)

Con un caloroso “buongiorno” in una Piazza San Pietro gremita e assolata il Papa accoglie i fedeli accorsi per la consueta udienza del mercoledì.

Oggi, 19 marzo, non è però una giornata come tutte le altre. Si festeggia, oltre che la festa di tutti i papà, anche San Giuseppe, sposo di Maria e Patrono della Chiesa universale, un Santo molto caro al Pontefice, che decide di dedicare interamente a lui la catechesi quotidiana perché “merita tutta la nostra riconoscenza e la nostra devozione per come ha saputo custodire la Vergine Santa e il Figlio Gesù”, dice Papa Francesco.

Il Santo Padre affianca il tema della custodia a quello dell’educazione e guarda a Giuseppe come vero e proprio modello di educatore perché, nonostante le difficoltà incontrate – la fuga in Egitto, la dura esperienza di rifugiati e le minacce di Erode – “accompagna” Gesù nella sua crescita personale e lavorativa e lo sostiene sempre: “Lui non era il padre di Gesù: il padre di Gesù era Dio, ma lui faceva da papà a Gesù, faceva da padre a Gesù per farlo crescere. E come lo ha fatto crescere? In sapienza, età e grazia”, continua il Pontefice.

“Crescere in età, crescere in sapienza, crescere in grazia: questo è il lavoro che ha fatto Giuseppe con Gesù, farlo crescere in queste tre dimensioni, aiutarlo a crescere”, racconta ancora ai fedeli radunati il Papa.

La missione di San Giuseppe è certamente unica e irripetibile, perché assolutamente unico è Gesù. E tuttavia, nel suo custodire Gesù, educandolo a crescere in età, sapienza e grazia, egli è modello per ogni educatore, in particolare per ogni padre. San Giuseppe è il modello dell’educatore e del papà, del padre. Affido dunque alla sua protezione tutti i genitori, i sacerdoti, che sono padri e coloro che hanno un compito educativo nella Chiesa e nella società. In modo speciale, vorrei salutare oggi, giorno del papà, tutti i genitori”, conclude Papa Francesco facendo gli auguri a tutti i papà del mondo.

 

TAG

, , , , , , ,