Quando i bambini fanno gol

7 Maggio 2014 In Edicola

tweet
La copertina del numero 10 in edicola dal 7 maggio

La copertina del numero 10 in edicola dal 7 maggio

Cari lettori,

il Papa, lo sappiamo, è un tifoso (se posso permettermi) sfegatato. Segue sempre la sua squadra del cuore, il San Lorenzo (e anche noi tutte le settimane vi aggiorniamo sui risultati) e vede nel calcio qualcosa di positivo, che regala emozioni e gioie (e anche talvolta qualche delusione, ma così è la vita). L’altro giorno, come vi raccontiamo a pag. 18 del numero in edicola dal 7 maggio, ha ricevuto i giocatori di Fiorentina e Napoli, che poche ore dopo avrebbero disputato la finale di Coppa Italia.

Li ha esortati a un comportamento leale e sportivo, a essere degli esempi positivi per i tifosi. E loro lo hanno fatto, dando vita a una partita appassionante ma molto corretta. Peccato che fuori dallo stadio alcuni ultras non solo non abbiano ascoltato le parole di Francesco, ma anzi si siano scatenati in una guerriglia vergognosa, che anche a me che amo il calcio ha fatto passare la voglia di seguire le partite.

Invece sabato scorso sono andato a vedere una partita di bambini di nove anni. Quando facevano gol, palla al centro e ricominciavano a giocare, senza urla e abbracci esagerati, solo una pacca sulla spalla del marcatore. «Ho vietato loro di esultare», mi ha spiegato l’allenatore «perché prima viene il rispetto per gli avversari». Non ci resta che sperare in questi bambini così bene educati ai veri valori dello sport.

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Buona lettura.

 

di Aldo Vitali

TAG

, , ,

VEDI ANCHE