Papa Bergoglio e gli oggetti da cui non si separa mai

10 Aprile 2014 Gallery, Mondo di Francesco

tweet
  • Papa Francesco ha voluto tenere la sua croce in argento di quando era cardinale. (Credits: Getty Images)
  • (credits: Getty Images)
  • La "misteriosa" valigetta che Papa Francesco si porta durante i suoi viaggi. (Credits: Getty Images)

Non c’era la chiave della bomba atomica”. Così Papa Francesco, di ritorno dal suo viaggio in Brasile, ha risposto alla domanda dei cronisti incuriositi dalla valigetta (e dal suo contenuto) che si è portato sull’aereo. “L’ho portata perché lo faccio sempre”, ha detto ancora Sua Santità in volo da Rio a Roma, “faccio così quando viaggio. C’è il rasoio, il breviario, l’agenda, un libro da leggere. Questo era su Santa Teresina”. E così, nessun mistero, semplicemente un gesto che compiono in molti, ma che non si era mai visto fare al Papa. Ma questo nostro Papa ci ha fin da subito abituati a gesti tanto strani proprio per la loro straordinaria naturalezza: sul suo abito, ad esempio, non brilla nessun crocefisso dorato, bensì la stessa croce che Papa Bergoglio aveva anche da vescovo. Su questo oggetto cui il Pontefice è molto affezionato è incisa la raffigurazione del buon pastore che porta sulle spalle la pecorella smarrita e, dietro, il suo gregge. Nella parte alta è invece raffigurata una colomba, simbolo della pace. Anche alle sue “vecchie” scarpe non può proprio rinunciare: “Niente scarpe rosse, nere come sempre” ha detto Papa Bergoglio. Semplici e in linea con il suo stile austero e alla lealtà dimostrata a chi lo conosce da sempre.

TAG

, , ,