Ogni mese il Papa ci inviterà a pregare con lui

14 Gennaio 2016 News, Parole e pensieri

tweet
Credit Osservatore Romano

Credit Osservatore Romano

Cosa ci fa papa Francesco seduto dietro a una scrivania, di fronte a una telecamera? A chi si rivolge parlando in spagnolo? Francesco parla al mondo attraverso quattro seguitissimi siti social, Facebook, Twitter, Instagram e YouTube. Questa è la sua nuova iniziativa, chiamata Il video del Papa e partita il 6 gennaio per diffondere le sue intenzioni mensili di preghiera attraverso Internet.

In pratica, ogni 30 giorni il Papa spiegherà l’intenzione in spagnolo (con sottotitoli in undici lingue, italiano compreso) grazie a un video di un paio di minuti visibile sui quattro siti e sul sito www.ilvideodelpapa.org.

Prima di proseguire, però, ricordiamo cosa sono le intenzioni di preghiera del Papa. Sono temi sui quali pregare, affidati all’Apostolato della Preghiera, la “rete mondiale” di preghiera da cui è venuta l’idea dei video e a cui si può partecipare a livello personale e attraverso associazioni (per esempio in parrocchia o partecipando a eventi e convegni). Ogni giorno circa cento milioni di fedeli pregano secondo le intenzioni del Papa.

La prima intenzione portata in video (per gennaio 2016) è dedicata al dialogo tra le religioni. «La maggior parte delle persone sulla Terra si dichiarano credenti. E questo dovrebbe portare a un dialogo tra le religioni.

Non dobbiamo smettere di pregare per questo e collaborare con chi la pensa diversamente», dice il Pontefice, mentre la sua immagine si alterna con quelle di persone di diverse fedi religiose. Poi aggiunge: «Molti pensano in modo diverso, sentono in modo diverso, cercano Dio o trovano Dio in diversi modi. In questa moltitudine di religioni, c’è una sola certezza per noi: siamo tutti figli di Dio›. 

E infine l’intenzione: «Che il dialogo sincero tra gli uomini e le donne di diverse religioni produca frutti di pace e di giustizia. Confido nella vostra preghiera».

Secondo l’Apostolato della Preghiera, l’invito a pregare sulle intenzioni del Papa “permette di collegare la vita spirituale con la realtà concreta delle gioie e delle speranze, delle tristezze e delle angosce degli uomini di oggi”. D’ora in poi, ogni mese questo invito sarà spiegato dal Papa con il suo videomessaggio.

di Tiziana Lupi

TAG

, , ,

VEDI ANCHE