Nel silenzio del monastero

9 Ottobre 2019 In Edicola

tweet

Cari lettori, se un giorno vi capitasse la fortuna di fare una passeggiata nei Giardini Vaticani, salendo verso la cima della collina, sulla destra, vedreste una palazzina di tre piani circondata dal verde, con un piccolo piazzale davanti all’ingresso e un delizioso giardino alla sua destra. È il Monastero Mater Ecclesiae, voluto tanti anni fa da papa Wojtyla. Lassù il silenzio domina tutto, sebbene appena sotto ci siano i rumori della frenetica Roma. E circondato da questo silenzio vive Benedetto XVI da quando si è allontanato volontariamente dal soglio pontificio. Scegliendo questa dimora si è appartato anche fisicamente dal “centro” del Vaticano, dalla basilica di San Pietro e dalla residenza scelta da Francesco, Casa Santa Marta, preferita agli sfarzosi appartamenti pontifici che si affacciano sulla grande piazza. L’altro giorno Francesco, come spesso fa, è andato a salutare il suo predecessore, a cui lo lega un affetto profondo, e ha portato con sé i nuovi cardinali appena nominati. Vi raccontiamo questa visita dolce, importante e serena, avvolta nella pace di un luogo tanto struggente. Buona lettura.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

 

TAG

, , , , ,

VEDI ANCHE