Metti un giorno in mensa con il Papa

30 Luglio 2014 In Edicola

tweet

verticale-22Che Francesco amasse le cose semplici lo sapevamo già. Niente appartamento papale, niente auto di lusso, niente anelli preziosi. E così via.

Ma che un giorno a caso si presentasse senza preavviso alla mensa del centro industriale di Città del Vaticano e si mettesse in fila con il vassoio in mano aspettando il suo turno per avere pasta in bianco, pesce e verdure, beh, questo proprio non se lo aspettava nessuno.

L’ha fatto venerdì scorso, dimostrando una volta di più di voler vivere la sua vita quotidiana come ha sempre fatto a Buenos Aires. Un evento straordinario nella sua “normalità”, che abbiamo voluto raccontarvi per filo e per segno nel servizio che trovate nelle pagine seguenti.

Perché noi per primi in redazione, come spero anche voi, ci siamo fermati a guardare tutti i dettagli delle foto, dal cibo nei piatti alle emozioni sui volti di chi mangiava accanto al Papa. E soprattutto le espressioni di Francesco, affettuoso e rilassato, sorridente, completamente a suo agio tra la gente. «Io ho necessità di vivere fra la gente» aveva detto poco dopo la sua elezione «e se io vivessi solo, forse un po’ isolato, non mi farebbe bene».

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Beh, nella mensa vaticana di gente ce n’era tanta. E per tutti sarà difficile dimenticare il pranzo di venerdì 25 luglio.

di Aldo Vitali

TAG

, ,