L’imprevisto con Francesco è ormai… prevedibile

13 Febbraio 2019 News

tweet

001_MP08_2019_Cover_1 copia

Cari lettori, il viaggio di Francesco negli Emirati Arabi è stato importante per tanti motivi. Prima di tutto il Papa ha costruito un nuovo ponte, l’ennesimo durante il suo pontificato, tra culture e religioni diverse. Francesco è convinto che il dialogo, lo scambio di idee (anche molto diverse) e il confronto aiutino la gente a capirsi e soprattutto a convivere. Questo è ciò che pensiamo in molti. Magari litighiamo via Internet perché ci sentiamo sicuri dietro lo schermo del computer o del telefonino. Poi, se ci troviamo faccia a faccia, sempre o quasi l’aggressività scompare e la curiosità di conoscersi stempera gli animi. E si fa la pace con naturalezza. Durante la sua visita ad Abu Dhabi, una delle perle degli Emirati, Francesco è stato protagonista di un fuoriprogramma (anche se con lui gli imprevisti sono ormai talmente tanti che dobbiamo metterli… nel programma): una ragazzina, Valery, ha cercato di raggiungerlo sulla papamobile, ma è stata respinta del servizio di sicurezza. Il Papa però ha chiesto che le fosse permesso di avvicinarsi e così è stato. Poi, più tardi ha commentato con grande senso dell’umorismo: «Lei ha futuro, è coraggiosa, ci vuole coraggio a fare questo. Povero quello che sarà suo marito…». A lei abbiamo dedicato la storia di copertina. Buona lettura

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

di Aldo Vitali

TAG

,