Le tante voci del silenzio

13 marzo 2019 In Edicola

tweet

12 CoverCari lettori, come ogni anno papa Francesco per una settimana “stacca la spina” dalla sua vita in Vaticano e si trasferisce ad Ariccia per gli Esercizi Spirituali. La domanda che mi faccio ogni volta che lo vedo salire sul pullman che lo porterà nella cittadina a pochi chilometri da Roma è: davvero riuscirà a isolarsi, davvero riuscirà a non farsi raggiungere dalle tante preoccupazioni che gli riempiono le giornate “normali”? Mi riesce difficile pensarlo, perché a Francesco si rivolgono un po’ tutti e da tutto il mondo: dai potenti che chiedono il suo intervento per risolvere soluzioni complicate, alle persone comuni a cui dedica una parte della sua giornata, sin dalla messa del mattino a Santa Marta. Ma penso che questi giorni ad Ariccia siano vissuti con grande gioia e partecipazione dal Papa: noi siamo abituati a vederlo soprattutto impegnato in mezzo alle cose della vita, ma il suo apostolato è anche ricco di meditazioni, di riflessioni e di preghiere. E sebbene Francesco ami trovarsi in mezzo alla gente e comunicare con tutti, immagino che il silenzio che caratterizza questi giorni di preghiera lo renda felice. Certi silenzi, lo sappiamo bene anche noi, non solo sanno essere carichi di significato, ma rappresentano anche un’oasi tutta nostra, nella quale possiamo guardare dentro noi stessi e conoscerci meglio.

Buona lettura

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, , ,