Il ponte della speranza

22 Agosto 2019 News

tweet

Cari lettori, nonostante sia passato un anno, continuo a trovare incredibile la tragedia successa a Genova, quando il ponte Morandi si è sbriciolato all’improvviso provocando 43 morti. Su quel ponte sono passato decine di volte (confesso che mi faceva sempre un po’ paura, così alto sulla città e con quei piloni che mi sembravano troppo fragili, cosa che poi purtroppo si è rivelata vera) e quando ho saputo quello che era successo sono rimasto sconvolto. È stato ed è ancora un dramma non solo per le vittime e i loro parenti, ma anche per le moltissime persone che hanno dovuto abbandonare le loro case per sempre e cercare di inventarsi di colpo una nuova vita. Papa Francesco in occasione del primo anniversario del crollo ha mandato un commovente messaggio ai genovesi, che in realtà è un messaggio che riguarda tutti noi. Lo riproduciamo integralmente perché tutti possano riflettere sulle sue parole. Mi piace ricordare che la parola “pontefice” significa “costruttore di ponti” e Francesco parla spesso della necessità di costruire dei ponti che uniscano le persone. Ora a Genova si sta lavorando alacremente alla costruzione del nuovo viadotto, che non servirà solo a riunire una città oggi spezzata in due parti, ma anche a dare un segnale di speranza a tutti noi. Buona lettura.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, , ,

VEDI ANCHE