Il perdono per tutti

10 Agosto 2016 In Edicola

tweet

Schermata 2016-08-10 a 09.52.33Confessarsi, diciamolo, ci dà sempre un po’ di ansia. Quando ero bambino, l’idea di dover parlare di me e dei miei piccoli peccati davanti a una grata di metallo era una cosa che mi faceva dormire male il sabato sera… In fondo non avevo fatto niente di che, ma come sarei stato giudicato?  Insomma, io sognavo il perdono sicuro, l’assoluzione senza se e senza ma, e magari senza penitenza! Va bene, adesso sono cresciuto e tutto è diverso, però mi sarebbe veramente piaciuto essere tra i 19 super fortunati che, giovedì 4 scorso in basilica, ad Assisi, nel confessionale hanno trovato papa Francesco (una è la signora in copertina, e guardate che faccia felice!). Il nostro Papa era contentissimo: a tu per tu con la gente, come piace a lui, parroco per un giorno nella terra del Santo di cui ha scelto il nome. Ottocento anni fa, Francesco aveva chiesto il Grande Perdono per chiunque entrasse nella Porziuncola. E domenica papa Francesco ha voluto simbolicamente ripercorrere i suoi passi confessando i fedeli nella basilica di Santa Maria degli Angeli. Disabili, ragazzini, anziani. Per tutti una parola buona, un incoraggiamento.

E soprattutto il suo irresistibile sorriso.

Buona lettura

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Aldo Vitali

TAG

, , , ,