Il Papa visita la Biblioteca Apostolica e l’Archivio Segreto

12 Dicembre 2018 Parole e pensieri

tweet

51 Papa Biblioteca VaticanaFrancesco ci ha abituati sin dall’inizio alle sue uscite a sorpresa. Certo, le più amate da tutti restano le sortite dei Venerdì della Misericordia nelle quali il Papa si interessa di situazioni difficili come è successo venerdì 7 (ne parliamo a pagina 16). Ma c’è dell’altro. Poche settimane fa il Papa è sceso per salutare i medici che prestavano servizio volontariamente negli ambulatori approntati in piazza San Pietro in occasione della Giornata (che poi è diventata una settimana) mondiale dei poveri. Tutti, medici e pazienti hanno abbracciato il Papa. Poi, la scorsa settimana Francesco ha visitato i Musei Vaticani dove è in corso una importante mostra di quadri dell’arte russa. Lì si è fatto guidare dalla dottoressa Barbara Jatta che lui stesso nel 2017 ha nominato direttrice dei Musei.

Un’altra uscita a sorpresa si è registrata martedì 4 dicembre, quando il Papa si è presentato alla Biblioteca Apostolica Vaticana e aell’Archivio Segreto. Qui hanno fatto gli onori di casa l’arcivescovo José Tolentino de Mendonça, il responsabile della Biblioteca e i prefetti mons. Cesare Pasini e mons. Sergio Pagano. Luoghi magici, ricchi di tesori frutto dell’ingegno umano. Ai padroni di casa non è sembrato vero di poter mostrare a Francesco documenti di inestimabile valore storico e spirituale.

BIBLIOTECA E ARCHIVIO SEGRETO: TESORI CHE CONTENGONO TESORI

La Biblioteca Apostolica nasce con papa Nicola V (1447-1455) e nei secoli si arricchisce grazie a donazioni di preziosi volumi dell’antichità. Nei meravigliosi locali sono custoditi veri tesori: manoscritti antichi, incunaboli (i primi, preziosi tentativi di realizzare libri a stampa). La Biblioteca è strutturata in tre sezioni: la prima raccoglie volumi e manoscritti, la seconda preziosi cataloghi e la terza una importante collezione numismatica (monete storiche di papi e non). L’Archivio Segreto (segreto sta per privato in latino) raccoglie secoli di storia pontificia. La consultazione è (parzialmente) aperta solo agli studiosi.

di Marcello Borghi

TAG

, , ,