Il Papa che non si ferma mai

29 Maggio 2019 In Edicola

tweet

Cari lettori, mentre prepariamo il  giornale ci capita spesso di  fermarci per fare il punto della situazione. Per scegliere la foto da mettere in copertina, decidere quale notizia merita uno spazio maggiore del previsto e cose di questo genere. Ma di una cosa potete stare sicuri: non abbiamo mai il problema di non sapere che cosa pubblicare… anzi! Grazie all’incessante attività di Francesco, abbiamo sempre più fotografie e storie di quelli che avevamo preventivato.  E ogni settimana qualcuno di noi non può fare a meno di ripetere: «Incredibile, questo Papa!». Prendiamo questo numero. All’inizio ci sono due incontri (con la Caritas Internazionale e con la Conferenza Episcopale) seri e istituzionali, ma date un’occhiata più avanti e vedrete che Francesco ha trovato il modo di mantenere vivissima l’attenzione di tutti. Sempre nei giorni scorsi ha salutato migliaia di sportivi, spiegando la bellezza del calcio: «Si gioca in squadra, quindi aiuta a creare l’amicizia; è uno sport bellissimo e se capita che qualcuno lo voglia rovinare fermatelo!». Poi vi mostriamo Francesco che abbraccia un capo indigeno dell’Amazzonia nel suo incredibile costume tradizionale. E in un’udienza che poteva essere delicata (con chi lavora all’Ospedale degli Innocenti di Firenze) il Papa ha lasciato sfogare tre bimbi un po’ monelli che… Non vi voglio rovinare la  sorpresa!

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, , , ,