Il buon medico

28 Giugno 2019 In Edicola

tweet

Cari lettori, il Papa ha incontrato nei giorni scorsi una rappresentanza di medici. Già, i medici. Sui giornali si legge che sono pochi e che molti dovranno rinunciare alle vacanze per presidiare gli ospedali. E lo faranno con il solito spirito di servizio e con la passione e l’altruismo che li contraddistingue. In un mondo sempre più complicato, loro sono gli eroi silenziosi della vita quotidiana, sempre disponibili, sempre pronti a mettersi a disposizione dei pazienti (perché un bravo dottore deve essere anche un bravo psicologo). Dedichiamo un articolo a questo incontro, durante il quale Francesco ha illustrato quali sono le caratteristiche del buon medico. Prima tra tutte: ispirarsi a Gesù, ovvero non prendersi cura solo della malattia, ma anche della persona che ha davanti in tutta la sua complessità. Sulle nostre pagine compare spesso il dottor Piero Biondi, che ci aiuta a capire il nostro corpo e a sentirci meglio. Ecco, lui è certamente un medico che piacerebbe al Papa. Perché oggi grazie alla scienza esistono molti strumenti per combattere le malattie del corpo. Ma deve essere considerato anche il fattore umano, che è altrettanto fondamentale e che riguarda il rapporto con i malati e con chi sta loro vicino. Francesco, in fondo, è (anche) un buon medico.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, ,