Il Banco Alimentare dona al papa 2.400 kg di alimenti per i poveri

28 novembre 2018 News

tweet
Credit Osservatore Romano

Credit Osservatore Romano

Il cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere del Papa, racconta così a Il Mio Papa la speciale consegna fatta al termine dell’udienza del 21 novembre di 2.400 kg di alimenti destinati ai poveri: «Siamo nella settimana che segue la Giornata Mondiale dei Poveri e l’iniziativa del Banco Alimentare mi sembra un buon proseguimento a quello che abbiamo vissuto». Un carico di cibo a lunga conservazione composto tra l’altro da latte, biscotti, riso, pasta, scatolame e caffè solubile. Il tutto è stato collocato subito all’interno del magazzino che l’Elemosineria, l’ufficio della carità del Papa, ha da tempo allestito per raccogliere quanto viene donato a Francesco e che è poi destinato alle mense dei poveri. «Il cibo donato – spiega don Corrado, come tutti continuano a chiamarlo nonostante la nomina cardinalizia – sarà dato a chi vive nei pressi di San Pietro e il resto alla Caritas di Roma». 

Poco prima della consegna, alcuni volontari della Fondazione Banco Alimentare (nata in Italia nel 1989 su iniziativa dell’azienda Star e del fondatore di Comunione e Liberazione, don Luigi Giussani), avevano dato a Francesco uno dei tanti scatoloni che sarebbero poi stati distribuiti all’esterno di 13mila supermercati in occasione della 22ª “Giornata Nazionale della Colletta Alimentare” di sabato 24 novembre. 

Il Papa ha incoraggiato l’iniziativa che intende condividere il bisogno di chi è in povertà facendo un po’ di spesa in più. La Giornata coinvolge 140mila volontari: un esercito della solidarietà e della speranza «composto da persone di etnie e fedi diverse impegnate nella lotta alla povertà» sottolinea il presidente della Fondazione Banco Alimentare, Andrea Giussani. La merce raccolta viene poi destinata a 8.042 strutture caritative, come mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, in aiuto di quasi un milione e seicentomila bisognosi. Di questi circa 140mila sono bambini fino a cinque anni. Ogni giorno il Banco Alimentare combatte lo spreco di cibo: solo quest’anno sono state distribuite più di 90mila tonnellate di cibo.

di Benedetta Capelli

TAG

, , ,

VEDI ANCHE