Giustificazioni

12 Marzo 2014 In Edicola

tweet
La copertina del numero 2 de Il mio Papa

La copertina del n. 2 de Il mio Papa

Io non ho mai tempo per niente: lavoro tanto, ho mille impegni e tutte le mie scadenze sono inevitabili, o almeno mi sembra. Guardo l’ora cento volte al giorno e sono sempre un po’ in ritardo.

Mi telefonano da casa e, a meno che sia in corso un incendio, dico: «Ti richiamo dopo». C’è da portare il cane a fare le vaccinazioni? «Eh, uno di questi giorni», rispondo, e “questi giorni” non arrivano mai, finché qualcuno lo fa al posto mio.

Mia mamma, che abita in una città lontana, vuole sapere se sto bene? «Ma sì, tranquilla, ci risentiamo», le dico. Insomma, alla fine il tempo per stare a sentire gli altri, persino quelli a me più cari, è sempre troppo poco, anche se mi giustifico dicendo che il mio lavoro serve anche alla mia famiglia.

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Aldo Vitali, direttore de Il Mio Papa

Poi succede che cercando per questo numero di «Il mio Papa» le frasi più significative che Francesco ha detto in settimana, trovo questa: «Giustificazioni? Quante volte cerchiamo delle giustificazioni per girare  intorno ai problemi e alle persone?». Ancora una volta, papa Francesco ha un messaggio che sembra rivolto proprio a me.

di Aldo Vitali

TAG

, , ,