Francesco incontra Renzi con la famiglia

13 Dicembre 2014 Foto e video story, Gallery

tweet
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Mezz’ora in privato, prima del saluto della delegazione governativa (credits: Agf)
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf
  • Agf

Trenta minuti. Ecco quanto è durato il colloquio privato tra Papa Francesco e il premier Matteo Renzi  nella Biblioteca del Palazzo Apostolico. La visita in Vaticano della famiglia Renzi invece si è avvicinata alle due ore.

Due gli argomenti affrontati dal Santo Padre e dal presidente del Consiglio: la crisi economica che non sembra voler lasciar tregua alle famiglie italiane e quella sociale con le gravi conseguenze sull’occupazione. Lo si legge in una nota della Sala stampa vaticana in cui si sottolinea anche che i colloqui “si sono svolti in un clima sereno e cordiale. L’attenzione si è soffermata, tra l’altro, sull’attuale contesto segnato da persistenti difficoltà di natura economica e sociale, con conseguenze negative soprattutto per l’occupazione de giovani. Inoltre si è convenuto sull’importanza dell’educazione per promuovere il futuro delle nuove generazioni”. La nota inoltre aggiunge che “sono stati considerati alcuni temi di politica internazionale e si è condivisa la grande preoccupazione specialmente per il progressivo peggioramento dei conflitti nell’area mediorientale”. Un importante riferimento è stato fatto al semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea ribadendo “l’importanza dei temi affrontati dal Papa in occasione del suo recente intervento a Strasburgo. Essi risultano fondamentali per l’armonico sviluppo dei popoli europei”. Infine “si è rinnovato l’impegno delle parti a proseguire nella mutua cooperazione per risolvere alcune problematiche di natura bilaterale”.

Non è la prima volta che Renzi incontra Papa Bergoglio perché il primo faccia a faccia si è tenuto lo scorso 4 aprile, a Santa Marta. Oggi però è stata la prima udienza formale, in compagnia della famiglia, della moglie Agnese e dei tre figli.

Al termine del colloquio il premier ha donato a Papa Francesco una confezione di Vinsanto e di Chianti mentre il Pontefice ha ricambiato donando al presidente del Consiglio un medaglione con San Martino che cede il suo mantello al mendicante. Un simbolo “di pace”, ha spiegato Bergoglio.

di Alessia Sironi

TAG

, , , , , ,