Francesco alla mostra dei 100 presepi in Vaticano

20 Dicembre 2019 News

tweet

Credit Osservatore Romano

Stupore, sorpresa, incredulità, ma anche tanta gioia sul volto dei numerosi “presepisti”  che si trovavano in Sala Pio X a Roma per la mostra “presepi in Vaticano” quando tra le esposizioni è comparso papa Francesco. Lunedì 9 dicembre,  poco dopo le ore 16, il Pontefice ha lasciato la Santa Sede per raggiungere via dell’Ospedale 1, una perpendicolare di via della Conciliazione (proprio di fronte a piazza San Pietro) dove è stata allestita la mostra “100 presepi in Vaticano” patrocinata dal Pontificio Consiglio per la nuova Evangelizzazione. Papa Francesco è rimasto nella sala una quarantina di minuti e ha avuto modo di incontrare diversi artisti che gli hanno illustrato le caratteristiche dei loro lavori.

Il primo presepe ammirato dal Santo Padre è stato quello delle Dame dell’Uncinetto di Cerreto Guidi (FI) che hanno realizzato quasi tutta la Natività a maglia, dalle tegole della capanna alla vegetazione e agli abiti, compreso quello bianco della statuina di papa Francesco. Grande curiosità anche per il presepe “interattivo” di Massimo Brini di Forcoli (PI) che in un’intervista non ha nascosto la sua gioia per l’incontro con Francesco: «Faccio il presepe da circa 40 anni, è sempre stata una mia passione. Al Papa ho fatto vedere quello che ho realizzato per la mostra. Ho pensato ai bambini e al fatto che, vedendo i personaggi del presepe, sono invogliati a toccare, a vedere da vicino come sono fatti. Così ho messo tre pulsanti: con uno si suona una campana, con un altro canta il gallo e con il terzo si fanno muovere i pastori». 

In totale sono ben 130 le opere esposte, provenienti da oltre 30 Paesi. In molti casi si tratta di oggetti unici e di grande valore. Si spazia dai classici presepi della scuola napoletana del ‘700 a quelli in corallo, ci sono lavori che sfruttano materiale di riciclo come carta e vetro e altri  realizzati dai bambini delle scuole elementari o da comunità, come la siciliana CSM di Nicosia (EN) che accoglie persone disabili.

Al termine della visita, il Papa ha benedetto la mostra e recitato una preghiera.

La mostra “100 presepi si è trasferita può essere visitata tutti i giorni, fino al 12 gennaio, dalle 10 alle 20 ad eccezione del 24 e del 31 dicembre, quando la chiusura sarà anticipata alle 17. La mostra è allestita nella Sala Pio X in via dell’Ospedale, 1 a Roma. L’ingresso è gratuito, ma per gruppi e scuole conviene fare una contattare la email 100presepi@pcpne.va.

di Antonio de Felice

TAG

, ,

VEDI ANCHE