È importante chiedere scusa

12 Febbraio 2020 In Edicola

tweet

Cari lettori, nel numero 3 del nostro giornale vi avevamo raccontato di un episodio che aveva destato molta curiosità. Il 31 dicembre scorso, durante la visita al presepe in piazza San Pietro, Francesco, come sempre circondato da una moltitudine di fedeli, era stato strattonato da una signora, forse presa dall’entusiasmo per la vicinanza del Papa. Quest’ultimo, indispettito per il gesto così brusco, aveva reagito con dei buffetti sulla mano della donna per liberarsi dalla presa, e se n’era andato via seccato. Come Francesco ha ripetuto spesso, anche il Papa è un essere umano, che gioisce, si dispiace e talvolta perde la pazienza. Ma lui sa anche di avere la responsabilità di dare l’esempio a tutti noi. Quindi già il giorno successivo, all’Angelus, si era scusato pubblicamente per la sua reazione. Evidentemente questo episodio ha lasciato un segno nell’animo sensibile di Francesco, tanto che alcuni giorni dopo ha voluto incontrare di persona la protagonista dell’accaduto per rinnovare le sue scuse e chiudere definitivamente l’episodio. A tutti noi può capitare (e capita) di perdere la pazienza: come dice Francesco, siamo esseri umani. L’importante è rendersene conto e ritrovare il giusto equilibrio.
E se c’è da chiedere scusa a qualcuno, non bisogna esitare a farlo. Buona lettura.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, , ,

VEDI ANCHE