Così lontano, così vicino

15 Giugno 2016 In Edicola, News

tweet

25 CoverDa qualche anno le nostre vite sono cambiate. E uno dei motivi è senza dubbio l’invenzione del telefonino. Un bel sollievo per tanti genitori che possono ricevere rassicuranti messaggini e telefonate dai figli quando sono lontani (o quando sono fuori la sera), per chi si trova in difficoltà e ha bisogno di aiuto, per darsi appuntamenti al volo, per sentirsi meno soli quando si è… soli.

C’è anche chi considera il cellulare un po’ come il diavolo, perché toglie tempo alla vita e ai rapporti veri. Ma comunque la si pensi, oggi il telefono che portiamo in tasca o nella borsa è diventato protagonista. Tanto che Francesco spesso inserisce proprio il cellulare e tutto quello che gli ruota attorno tra gli esempi che fa nei suoi discorsi, come ci spiega un bell’articolo di Paolo Gavazzi.

Insomma il Papa ci racconta parabole tutte nuove,  aggiornate ai nostri tempi, sebbene i temi siano quelli universali. Non so se Francesco usi molto o poco il cellulare, certo è che dai suoi esempi si capisce che lo conosce bene. Come conosce bene il modo di coinvolgerci usando un oggetto apparentemente molto lontano dalle nostre vite spirituali. Eppure  sorprendentemente così vicino. Buona lettura.

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

 

TAG

,