Che caldo per i fedeli all’Angelus!

22 Luglio 2015 Foto e video story, In Edicola

tweet

cover30interaCari lettori, scommetto che anche a casa vostra, come del resto a casa mia, la parola più pronunciata in questi giorni è «caldo». Per forza, questa eccezionale ondata di afa ci condiziona in moltissime situazioni, in certi casi ci innervosisce pure. E la tentazione è quella di barricarsi in casa, per difenderci più che si può. Eppure domenica scorsa piazza San Pietro era piena di fedeli, come sempre del resto, che piova o che ci sia il sole. Il richiamo irresistibile di Francesco ha radunato per l’Angelus decine di migliaia di persone, chi con l’ombrello per ripararsi dal solleone, chi vicino alla fontana, in cerca di qualche schizzo ristoratore.

E, come racconta Benedetta Capelli a pag. 4, Francesco non ha perso l’occasione per farsi sentire vicino a noi, ringraziando tutti i fedeli per avere sfidato il caldo insopportabile (40 gradi!) pur di essere presenti. Francesco, come sua abitudine, non andrà in vacanza, a differenza dei predecessori. Rallenta solo un pochino gli impegni per dedicarsi alla lettura, allo studio e alla preparazione del Giubileo e dei prossimi importantissimi viaggi. L’Angelus, però, resta per lui un appuntamento irrinunciabile anche in questi giorni, un momento di contatto e vicinanza con la gente. Che, caldo o non caldo, non vuole perdersi il refrigerio interiore provocato dalle parole di Francesco.

Buona lettura

Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, ,