Bologna si prepara e attende papa Francesco

23 Settembre 2017 News

tweet

Schermata 2017-09-20 alle 12.56.07A Bologna è (quasi) tutto pronto; a Venezia i preparativi iniziano ora, timidamente ma con un entusiasmo che già si sente: c’è papa Francesco in arrivo e le due diocesi lo aspettano a braccia aperte.

L’appuntamento di Francesco con Bologna è fissato da tempo per il 1° ottobre. In quella domenica Francesco prima volerà in elicottero a Cesena per festeggiare il terzo centenario della nascita di papa Pio VI, il cesenate Giovanni Angelo Braschi, poi raggiungerà (sempre in elicottero) Bologna, dove passerà la giornata per festeggiare la conclusione del Congresso eucaristico diocesano.

Il Santo Padre vivrà diversi momenti “privati” a Bologna. Non saranno pubblici, infatti, l’incontro con i migranti (prima tappa della visita), la catechesi e il pranzo con i poveri nella basilica di San Petronio, e l’incontro con preti, diaconi e religiosi nella cattedrale di San Pietro.

Ma Bologna festeggerà comunque con il Papa. L’arcivescovo monsignor Zuppi (nominato proprio da papa Bergoglio) ha chiesto ai fedeli di decorare le finestre con i tradizionalissimi “addobbi”, cioè i drappi rossi che accompagnano ogni processione con la Madonna di San Luca, amata protettrice della città. In più, prima della recita dell’Angelus in piazza Maggiore, ci sarà uno spettacolo di Gianni Morandi.

Tutta da progettare, invece, è la visita a Venezia. Pochi giorni fa il patriarca locale monsignor Moraglia ha annunciato che la visita si farà nel 2018, ma di più ancora non si sa.

I giornali locali azzardano due periodi: maggio o la seconda metà di settembre (dopo la Mostra del Cinema e la Regata storica). Pare quasi certo, invece, il luogo dove il Papa potrebbe celebrare la messa: se a Bologna Francesco celebrerà allo stadio Dall’Ara (45mila posti), a Venezia potrebbe seguire i passi di Benedetto XVI nel 2011 e celebrare nel parco di San Giuliano (300mila posti), che è a Mestre, ma si affaccia sulla Laguna.

di Enrico Casarini

TAG

, ,

VEDI ANCHE