Angelus: “Incontrare Gesù ci cambia la vita”

23 Marzo 2014 Parole e pensieri

tweet

angelus 3 dom

Il Vangelo della terza domenica di Quaresima presenta l’incontro di Gesù con la donna samaritana: Lui non avrebbe mai dovuto, secondo gli schemi della società, rivolgerle la parola, “Ma Gesù non ha paura”, spiega Papa Francesco, “Gesù quando vede una persona va avanti, perché ama. Ci ama tutti. Non si ferma mai davanti ad una persona per pregiudizi. Gesù la pone davanti alla sua situazione, non giudicandola ma facendola sentire considerata, riconosciuta”.

Ed è proprio da questo passo importante che inizia la catechesi dell’Angelus di domenica 23 marzo del Santo Padre. “Quella di Gesù era sete non tanto di acqua, ma di incontrare un’anima inaridita. Gesù aveva bisogno di incontrare la samaritana per aprirle il cuore: le chiede da bere per mettere in evidenza la sete che c’era in lei stessa. E la donna rimane toccata da questo incontro”, continua a raccontare Papa Bergoglio. “Anche noi abbiamo tante domande da porre, ma non troviamo il coraggio di rivolgerle a Gesù! La Quaresima, cari fratelli e sorelle, è il tempo opportuno per guardarci dentro, per far emergere i nostri bisogni spirituali più veri, e chiedere l’aiuto del Signore nella preghiera”.

Il Papa racconta ai fedeli come il Signore sia molto più grande dei pregiudizi: “Questo dobbiamo impararlo bene. La misericordia è più grande del pregiudizio, e Gesù è tanto misericordioso, tanto”, dice Sua Santità. “Ogni incontro con Gesù ci cambia la vita, sempre. E’ un passo avanti, un passo più vicino a Dio. E così ogni incontro con Gesù ci cambia la vita. Sempre, sempre è così”.

Papa Francesco conclude il suo Angelus augurandosi che grazie a questo Vangelo riusciamo tutti a trovare lo stimolo a “lasciare la nostra anfora”, simbolo di tutto ciò che apparentemente è importante, ma che perde valore di fronte all’”amore di Dio”. Tutti ne abbiamo una, o più di una! Io domando a voi, ma anche a me: ‘Qual è la tua anfora interiore, quella che ti pesa, quella che ti allontana da Dio?’. Lasciamola un po’ da parte e col cuore sentiamo la voce di Gesù che ci offre un’altra acqua, un’altra acqua che ci avvicina al Signore”.

TAG

, , , , , ,