Onlus “Mio fratello è figlio unico”, in difesa dei bimbi autistici

3 Febbraio 2017 Fare del Bene

tweet

06 OnlusL’amore senza confini per un figlio disabile, la forza di un padre che ha superato le barriere sociali ed economiche. Una storia di coraggio quotidiano che nel 2013 ha dato vita a “Mio fratello è figlio unico onlus”, situata nella periferia di Roma, per il sostegno dei bambini autistici.

Tutto nasce quando a Francesco, figlio del presidente della onlus Alessandro Carella, è stato diagnosticato l’autismo. Da quel momento, per Alessandro e la sua famiglia inizia una “via crucis” fatta di cure costose e di strutture inadeguate. Una realtà che lo mette in contatto con altre famiglie colpite dallo stesso problema: «Conosciamo bene i problemi che questa disabilità comporta: spese elevate e famiglie lasciate troppo spesso da sole. Il nome ci è stato suggerito dall’altro mio figlio, Roberto, che un giorno, mentre lo invitavamo a giocare con Francesco, ci ha risposto: “Papà, ma con Francesco è difficile, io mi sento un po’ figlio unico”».

Ogni giorno il centro accoglie dai 10 ai 12 bambini che possono interagire con gli altri, grazie ai tanti progetti creati dai responsabili insieme all’esperienza di otto operatori specializzati, che si avvalgono dell’aiuto di 10 volontari. Parliamo di progetti come “Spazio Out-ismo” dove i bambini hanno la possibilità di crescere in modo sano, in una conoscenza quotidiana dell’altro. Proprio in questa direzione è pensata la ludoteca “Anch’io gioco”, che offre una programmazione mensile di laboratori culinari, di creatività, di musica e movimento.

Importante è anche la collaborazione con la parrocchia “Corpus domini”  del quartiere, con la quale la cooperativa a messo in piedi numerose iniziative, a partire dalle pesche di beneficenza. Nel tempo prende forma anche “Compagni di scuola”, un progetto dove gli operatori specializzati mettano in relazione i docenti di diversi istituti con i bambini disabili e non. Come dice Alessandro: «Stiamo cercando di creare sul territorio una vera e propria rete che metta in contatto le famiglie con le istituzioni, ma non è facile. Il nostro lavoro, con fatica, porta dei risultati e lo vediamo giorno dopo giorno: i bambini smettono finalmente di avere paura della disabilità dei loro compagni autistici. Non è un’impresa semplice, ma nemmeno impossibile».

Mio fratello è figlio unico Onlus

via Alessandro Santini, 14b 

00166 Roma

Tel.  06 92937575 – Fax 0965 312689

E-mail: www.miofratelloefigliounico.it

Sito web: www.miofratelloefigliounico.it codice fiscale: 12498741003

Iban: IT 06S 08327 03219 000000009239

di Giuseppe Tetto

TAG

, ,