“Sulla Via di Damasco” (Raidue) parla di periferie esistenziali

20 aprile 2017 News

tweet
Credit Osservatore Romano

Credit Osservatore Romano

Una visita a sorpresa, lo scorso maggio, quella di papa Francesco alla Comunità “Il Chicco” di Ciampino (Roma). A sorpresa, ma graditissima tra queste persone disabili, vulnerabili, invisibili. E proprio a quanti sono impegnati in opere di carità e giustizia nei luoghi di fragilità umana è dedicata la puntata di Sulla Via di Damasco in onda su Rai Due, sabato 22 aprile alle ore 7.45 con replica mercoledì 26 aprile in terza serata, dal titolo “Le periferie esistenziali”. In apertura, la testimonianza di Padre Pasquale, a Napoli nel quartiere di Ercolano, dove i giovani sono fuori da tutto, dal lavoro, dall’istruzione, dal futuro, spesso preda facile dei camorristi. A seguire, torneremo a parlare, con Padre Charly, delle villas miserias argentine, baraccopoli segnate dalla povertà e dal degrado. In chiusura, la storia di conversione di Teresa Meng Weina, conquistata alla fede da Madre Teresa di Calcutta e dalla sua mistica della povertà. Nella Cina atea, la protagonista dell’intervista è considerata pioniera del servizio sociale promuovendo progetti di assistenza in favore di persone con disabilità mentale, ancora oggi relegate ai margini della società.

TAG

, ,