“Sulla Via di Damasco” (Raidue) parla dei carcerati

17 marzo 2017 News

tweet
Credit Osservatore Romano

Credit Osservatore Romano

Lo scorso 7 novembre, in occasione del Giubileo dei carcerati, papa Francesco aveva detto: «Ipocrita chi vede per voi solo il carcere». E proprio a questo tema è dedicata la prossima puntata di “Sulla Via di Damasco” in onda sabato 18 marzo su Raidue ore 7.45, con replica mercoledì 22 marzo in terza serata, e intitolata “Oltre le sbarre”. Frammenti di vita dal carcere dell’Ucciardone a Palermo con alcuni detenuti che raccontano la loro partita della speranza sulle macerie degli errori compiuti, scontando la pena più grave della segregazione. Poi la rivelazione della fede e il pentimento nella forma propiziata dalle parole e dai gesti di alcuni “angeli custodi” incontrati tra i corridoi del carcere che riaccenderanno in loro la voglia di vivere e la consapevolezza del proprio valore. Nel luogo della privazione di sé, la testimonianza di come la Misericordia di Dio oltrepassi qualsiasi barriera e cambi significativamente la vita di chi, dopo aver riconosciuto i suoi debiti, invoca il perdono di Dio-Padre dopo il verdetto dei tribunali.

TAG

, ,