Scuole dei Gesuiti: il libro dell’incontro con il Papa

4 febbraio 2015 Foto e video story

tweet
(credits: Getty Images)

L’incontro di Papa Francesco con i ragazzi degli istituti gesuiti, 7 giugno 2013 (credits: Getty Images)

Un giorno indimenticabile vissuto da 9mila persone che il 7 giugno 2013 affollavano l’Aula Paolo VI in Vaticano per incontrare in un’udienza speciale papa Francesco. Ad attendere il primo Pontefice gesuita della storia erano gli studenti e gli insegnanti delle scuole rette dalla Compagnia di Gesù d’Italia e Albania.

A un anno e mezzo da quell’incontro familiare e memorabile è finalmente uscito il volume che ne racconta le sorprese e le emozioni. Ma anche la preparazione che aveva attraversato le aule colme di ragazzi e gli scritti che sono sgorgati in seguito, insieme alla rassegna stampa dell’evento.

Linguaggio semplice ma molto autentico
Il tutto fluisce nelle pagine del volume Francesco, ma tu volevi fare il Papa?, testo pubblicato dalle edizioni San Paolo e curato da padre Vitangelo Denora, delegato per le scuole dei gesuiti d’Italia e Albania. Denora spiega come questo libro rappresenti «tutta la freschezza, la libertà, la naturalezza, la simpatia dell’incontro tra il Papa e gli studenti». Con un linguaggio informale, che colpisce per la sua autenticità, il libro è destinato a una platea ampia perché fotografa il rapporto del vescovo di Roma con le nuove generazioni.

Tra le tante testimonianze riportate c’è quella di Giacomo: «… finalmente con Lei abbiamo trovato quel messaggio di speranza che prima ci sentivamo costretti a ritrovare in giro per il mondo». Oppure quella di Caterina, della scuola primaria che annota: «Guardando in viso papa Francesco e osservando il suo modo di fare, senti nell’anima una sensazione di pace, di allegria, di fede. Lui non è un uomo qualsiasi, ma è un uomo semplice e a me sembra che sia arrivato proprio nel momento in cui i valori della pace e della fede si stavano perdendo. Noi avevamo bisognodi un Papa così!».

I più piccoli - come sottolinea nella prefazione il gesuita padre Antonio Spadaro, direttore della rivista La Civiltà Cattolica – non soltanto abitano nel cuore di Bergoglio, ma sono in profonda sintonia con lui: «Il Papa dice di aver preparato un discorso, ma “sono cinque pagine, è un po’ noioso!e propone un’altra via, quella di una sua breve sintesi. Egli trova subito la lunghezza d’onda capace di sintonizzarsi sugli interlocutori». Proprio grazie alla sua grande empatia e credibilità, il dialogo fiducioso con i ragazzi continua.

Come si può acquistare:
Nel libro “Francesco, ma tu volevi fare il Papa?” (Edizioni San Paolo, 232 pagine, 9,90 euro), gli studenti delle scuole rette dai gesuiti rivolgono al Pontefice domande sotto forma di pensieri, lettere, temi e disegni. Il volume si può richiedere telefonando allo 02 48027575 o scrivendo un messaggio per e-mail a vpc@stpauls.

di Laura Badaracchi

TAG

, , , , , ,

VEDI ANCHE