“La forza del presepe”, il libro del papa in libreria

tweet
Per Francesco, contemplare il presepe “ci dona la grazia di essere più buoni” (credits: Agf)

Per il Pontefice contemplare il presepe “ci dona la grazia di essere più buoni” (credits: Agf)

Il titolo è di quelli che, in un primo momento, può lasciare sorpresi: cosa sarà mai “la forza del presepe di cui Jorge Mario Bergoglio parlava (o, meglio, scriveva) nel 1987 quando viveva a Buenos Aires e non era ancora nemmeno vescovo? Per scoprirlo basta leggere il libro in questione, La forza del presepe. Parole sul Natale, pubblicato in Argentina nel 1987 e arrivato solo ora in Italia. Il libro è una raccolta di meditazioni dell’allora padre Bergoglio sullo spirito del Natale e sulle implicazioni che l’Incarnazione di Dio genera nella vita di ciascuno di noi.

Per Bergoglio, il Natale ci richiama a una scelta decisiva: «Pensando alla nostra fortezza e alla nostra debolezza, potremo chiedere la grazia di non riporre la debolezza in cose artificiali che, alla lunga ci arricchiscono secondo il mondo; e non riporre la forza lontano dai piani di Dio». Uno dei simboli del Natale è proprio il presepe, che dà il titolo al libro. Scrive ancora Bergoglio: «Nel contemplare il presepe, la grazia più ovvia che ci verrà donata sarà la voglia di essere buoni. Gesù ci insegna una strada per essere buoni: lasciarci compenetrare dall’insondabile mistero della Bontà del Padre».

Conoscere la periferia della vita
Del presepe parla anche Antonio Spadaro, direttore della rivista dei Gesuiti Civiltà Cattolica, che firma la prefazione e che conosce bene papa Francesco. Per lui «la tenerezza del presepe non richiama a Bergoglio mondi infantili e filastrocche» come, forse, a molti di noi. Piuttosto, «Betlemme è una scena di servizio estremamente concreto dove Maria, Giuseppe e ciascuno di noi che contempliamo la scena della Natività siamo chiamati a servire».

Ecco, perciò, che la forza del presepe «consiste nell’innescare un processo, nell’iniziare un cammino » verso Dio. Spadaro conclude: «Col passare del tempo questa contemplazione del Natale lavorerà nel cuore di papa Francesco e lo porterà a comprendere che Dio, centro dell’universo, si è fatto bambino in silenzio e in una periferia dell’Impero romano e si manifesta a poveri pastori che vivono e sperimentano la periferia della vita». Quella periferia, reale e metaforica, che Bergoglio conosce sin dai tempi di Buenos Aires e nella quale affonda le radici la sua Chiesa “povera e per i poveri”.

In libreria

Jorge Mario Bergoglio – Francesco,
La forza del presepe. Parole sul Natale”. Collana “I libri EMI di papa Francesco”. Editrice Missionaria Italiana. Euro 6,90

di Tiziana Lupi

TAG

, , , , , , , , ,

VEDI ANCHE