Papa Francesco gela l’Ice Bucket Challenge

31 agosto 2014 Foto e video story

tweet
(credits: Getty Images)

(credits: Getty Images)

Chiamato dalla cantante Shakira a partecipare all’Ice Bucket Challenge, la campagna virale che ha fatto da tormentone sul social Instagram per tutta l’estate e partita a metà luglio dall’America, Papa Francesco ha non ci ha messo un attimo a dire la sua. E lo ha fatto naturalmente tramite il suo account Twitter scrivendo: “Un cristiano sa dare. La sua vita è piena di atti generosi – ma nascosti – verso il prossimo”. Ecco quindi che Pontifex gela in un tweet l’Ice Bucket Challenge.

Già, perché, come è scritto nel Vangelo “Non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra”, il Pontefice segue alla lettera il principio cristiano dell’elemosina che deve essere anonima (o segreta se ci piace di più). In pochi minuti, la sfida a colpi di ghiaccio e donazioni è così diventata tema di dibattito. Soprattutto dopo che Matteo Renzi, si è sottoposto alla secchiata di acqua gelida.

La campagna ideata dall’ASL e partita appunto nel mese di luglio dai vip d’Oltreoceano si è diffusa in tutto il mondo, coinvolgendo soprattutto personaggi noti del mondo della televisione, dello spettacolo, della moda e della musica in un crescendo continuo di video.

L’Aisla (Associazione Italiana Sclerosi laterale amiotrofica) ha ricevuto in questi giorni  70mila euro: una cifra notevole se paragonata a quella relativa all’intero 2013 – 1 milione ottocentomila euro – ma totalmente lontana da quella americana pari a 53 milioni di dollari in un sole mese.

Peccato quindi che, mentre l’elenco delle celebrity bagnate fradice si arricchisce sempre di più, le donazioni non siano altrettanto generose. Insomma tanti like ma pochi soldi. Forse è proprio questo che Papa Francesco a voluto dire attraverso il suo tweet: non sarà meglio donare qualcosa in più e postare qualche video in meno?

di Alessia Sironi

TAG

, , , , ,