La voce di papa Francesco è sempre pronta

18 aprile 2018 News

tweet
Credit Osservatore Romano

Credit Osservatore Romano

La voce di papa Francesco è per milioni di fedeli una guida, un caldo abbraccio, una fonte di speranza. Ma è comunque la voce di un uomo di 81 anni che ha pronunciato discorsi in ogni angolo del mondo e che tutte le settimane parla in udienza generale o alle preghiere della domenica. Gola e corde vocali sembra non tradirlo mai, ma quali possono essere le insidie per un anziano? 

Per conoscere meglio il problema ci siamo rivolti al nostro esperto, il dottor Luigi Piero Biondi dell’ospedale Niguarda di Milano che ha subito spiegato i problemi legati all’età. «Fermo restando che con la vecchiaia le corde vocali diventano più deboli e vibrano più lentamente, esistono diversi fattori di disturbo alla voce: si va dall’uso improprio delle corde vocali alle allergie, fino alle patologie tumorali. Tra questi estremi ci sono molte situazioni cliniche responsabili di disturbi della voce o della fonazione (il termine indica il processo con il quale le corde vocali producono suoni vibrando, ndr) che vanno da una semplice raucedine (vice rauca o secca) all’afonia (totale assenza di voce)». 

Qualsiasi alterazione generica della voce viene indicata con il termine medico “disfonia” che può associarsi anche al dolore o al fastidio mentre si parla, ma il dottor Biondi spiega come contrastare la situazione in modo efficace. 

«Per gestire la disfonia si possono seguire alcune semplici regole che hanno benefici effetti sulla voce e sulla gola: riposo completo per due o tre giorni, meglio se senza parlare o solo per poco, non fumare e non bere superalcolici. Per mantenere poi  un “benessere vocale” servono alcune attenzioni: bere almeno due litri di acqua al giorno per garantire un buon livello di idratazione, evitare cibi pesanti e troppo conditi soprattutto alla sera per scongiurare difficoltà digestive e la risalita di succhi gastrici ed evitare di fumare». 

Vanno considerate anche le condizioni ambientali. «Bisogna evitare variazioni continue di temperatura. Così come l’uso eccessivo del climatizzatore, sia per generare troppo freddo o caldo: una elevata riduzione del tasso di umidità può creare secchezza nel tratto vocale e causa sforzi vocali (infatti Francesco, ad esempio, d’estate combatte il caldo con il deumidificatore, ndr). Anche l’inquinamento è un grande nemico della fonazione perché un’esposizione continua a gas e sostanze nocive presenti nell’aria, come quelli prodotti ad esempio dai carburanti delle auto, tende a irritare la gola oltre ai polmoni».

«In caso di disturbi alla gola – conclude il dottor Biondi – meglio farsi visitare da un otorinolaringoiatra per escludere danni e scongiurare gravi conseguenze». Quanto a Francesco,  sembra proprio che la sua voce sia sempre pronta ad accompagnare i fedeli. 

COME NASCE LA NOSTRA VOCE, CHE TRASMETTE ANCHE LE EMOZIONI

Le corde vocali sono elementi muscolo-tendinei rivestiti da una mucosa. Essa, vibrando genera le onde sonore che costituiscono la voce umana. Le corde vocali sono contenute in una struttura cartilaginea che si chiama laringe.

I muscoli delle corde vocali sono soggetti al controllo da parte del sistema nervoso che permette di controllarne la tensione  così da produrre più tonalità della voce. 

Le vibrazioni generate nella laringe vengono poi articolate dai muscoli della zona interessata (l’orofaringe), dalla lingua e dalle labbra e si trasformano in un suono codificato.

 Durante la pubertà la laringe si sviluppa in modo differente tra uomini e donne. Nei primi, le corde vocali si allungano e la voce acquista una tonalità più bassa. Nelle femmine resta più minuta, le corde rimangono più corte e la tonalità resta più alta. 

Il funzionamento delle corde vocali è fortemente influenzato anche dal nostro momentaneo stato emotivo. La voce, oltre a veicolare le parole, è carica di contenuti non verbali, vale a dire di intonazioni, variazioni del timbro, che trasmettono “messaggi” trascendenti dal contenuto della conversazione. 

di Antonio de Felice

TAG

,

VEDI ANCHE