Cristiani in Iraq, premiato un reportage

24 aprile 2015 Foto e video story

tweet
Erbil - Iraq, campo profughi di cristiani iracheni -12/12/2014 (credits: Getty Images)

Erbil – Iraq, campo profughi di cristiani iracheni -12/12/2014 (credits: Getty Images)

L’Associazione svizzera dei giornalisti cattolici (ASJC) ha assegnato il suo Premio giornalistico 2015. I riconoscimenti sono stati dati a Maria Acqua Simi, responsabile della redazione Esteri del Giornale del Popolo, e alla reporter radiofonica Karin Baumgartner. La giuria ha deciso di premiare la Simi, 30 anni, per uno dei reportage che ha scritto come inviata in Iraq lo scorso ottobre.

Al centro, i cristiani perseguitati per la loro fede, un tema che sta molto a cuore al quotidiano svizzero. «La giornalista è andata a incontrare i profughi cristiani in fuga dall’Iraq per le persecuzioni messe in atto dallo Stato islamico», ha spiegato il comitato.

Attraverso l’articolo «si entra nella quotidianità di queste persone che vivono nella paura e insicurezza: sentiamo la loro voce, prendono la parola per esprimere le loro paure, le sofferenze, i sentimenti che abitano i loro animi».

TAG

, , , , ,

VEDI ANCHE