Così New York aspetta l’arrivo del Papa

3 settembre 2015 Foto e video story

tweet
US-RELIGION-VATICAN-POPE-VISIT

L’enorme “murale“ di papa Francesco sta per essere terminato su un edificio di New York, fra la 8 Avenue e la 34ma strada. Creidts: Getty Images

Nel suo prossimo viaggio apostolico, lo sappiamo già, il Papa si recherà negliStati uniti e a Cuba. Quando arriverà in America, New York riserverà a Papa Francesco una grande sorpresa. E quando diciamo grande intendiamo una sorpresa alta addirittura più di 68 metri e larga una trentina di metri. Venerdì 25 settembre papa Francesco, prima di  celebrare al Madison Square Garden di New York (uno dei palasport più famosi al mondo) una delle messe del suo lungo viaggio apostolico a Cuba e negli Stati Uniti, potrà, infatti, vedere  sulla parete di un edificio, all’angolo tra l’8 Avenue e 34ma strada che affaccia sulla piazza, un murales gigantesco che lo raffigura sorridente mentre saluta. I lavori, realizzati completamente a mano, saranno terminati a tempi di record in un paio di settimane e alla figura del pontefice  faranno da sfondo il ponte di Brooklyn, la figure forse più rappresentativa di New York e la bandiera americana.

La gigantesca opera è realizzata da quattro pittori. «Sono molto onorato di partecipare a questa iniziativa» ha detto David Osborne, uno dei quattro, alla tv americana Cbs. «Penso che l’opera abbia un significato rilevante per la città e per il mondo intero». «Non ho mai neanche pensato di poter disegnare qualcosa di così importante e di così grande. Credo che questo  sia al di là della mia immaginazione» ha aggiunto Israel Ochoa, un designer della DeSales Media Group che sta coordinando i lavori.

Giunto da New York, il Pontefice resterà a New York poco più di 36 ore. L’arrivo all’aeroporto John F. Kennedy è previsto per le ore 17 del 24 settembre. Il giorno dopo in mattinata Francesco visiterà le Nazioni Unite e terrà un incontro interreligioso a Ground Zero dove sorgevano le Torre Gemelle distrutte dagli attentati del 11 settembre 2001. Nel pomeriggio visiterà la  Scuola Nostra Signora, Regina degli Angeli con un incontro con bambini e famiglie di immigrati a New York e celebrerà la messa  nel Madison Square Garden. Il giorno dopo lascerà New York alle 8.40 del mattino per andare a Filadelfia  dove si terrà l’Incontro mondiale delle Famiglie. Le autorità americane non fanno previsioni sulle persone che attendono di vedere il Papa nelle piazze e nelle strade di Washington e di New York, ma stimano che al Meeting delle famiglie di Filadelfia si riverseranno oltre un milione di fedeli.

di Franco Oppedisano

TAG

, ,

VEDI ANCHE