Chiedo scusa a Francesco se ho dubitato

12 luglio 2017 In Edicola

tweet

29 CoverCari lettori, l’altro giorno Francesco ha telefonato a un suo caro amico, il grande giornalista Eugenio Scalfari. In passato il Papa e Scalfari si sono confrontati a lungo sulla fede, sull’esistenza di Dio e anche su tanti problemi legati all’attualità. Un confronto vero e rispettoso, uno di quegli scambi di opinione che fanno bene perché proprio nella diversità dei punti di vista spesso troviamo la soluzione a tanti dubbi che abbiamo: chi non la pensa come noi è molto utile per capire qualcosa di se stessi. Il Papa da qualche tempo non trovava più gli articoli di Scalfari sul quotidiano “la Repubblica” e considerata l’età del giornalista, 93 anni, era un po’ preoccupato. La telefonata lo ha rassicurato, e ha anche dato a Francesco lo spunto, in un periodo di grande caldo, per qualche consiglio “medico” all’amico: «Beva tanta acqua e mangi cibi salati». Quando ho letto questa frase sono rimasto un po’ perplesso. Sull’acqua tutti d’accordo, ma davvero bisogna mangiare cibi salati per proteggerci dall’afa? Confesso, Santo Padre, che ho… dubitato delle Sue parole. Così ho detto ai giornalisti di “Il mio Papa” di indagare, chiamare un medico e chiedere chiarimenti sull’argomento. E’ arrivata la risposta scientifica e incontestabile. Naturalmente è inutile che vi dica chi tra Francesco e me è quello che ha torto…

di Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

Il direttore de Il Mio Papa Aldo Vitali

TAG

, ,